Morbidissimo, dal gusto rotondo e avvolgente

Senza burro, il plumcake castagne e ricotta è composto da pochi, semplici e genuini ingredienti.

Cosa ti serve

Stampo per plumcake da 30 cm



Tempi

Cottura 40- 50 minuti a 180 gradi



Ingredienti

Farina di castagne150 g
Zucchero di canna100 g
Ricotta250 g
Olio di semi 55 ml
Uova2
Lievito in polveremezza bustina
Un pizzico di sale

PREPARAZIONE DEL PLUMCAKE CASTAGNE E RICOTTA

Procedimento

  • Per prima cosa preriscaldate il forno (statico, sopra e sotto) a 180 gradi
  • Montate le uova con la ricotta, lo zucchero e il pizzico di sale fino ad ottenere un composto spumoso

  • Aggiungete l‘olio di semi
  • Setacciate la farina di castagne e il lievito in polvere
  • Incorporate il composto dei liquidi al composto delle farine
Preparazione del Plumcake castagne e ricotta

Foderate uno stampo da plumcake con carta forno (in alternativa imburrate e infarinate lo stampo) e versate al suo interno l’impasto

  • Infornate il plumcake a 180 gradi in forno statico per 40 minuti/50 minuti. Vi consiglio di adagiarvi sopra un pezzo di carta di alluminio dopo i primi 20 minuti di cottura per evitare che si colori troppo sopra
  • Trascorso il tempo indicato effettuate la prova dello stecchino, se lo stesso risulterà asciutto allora il vostro plumcake sarà pronto!

Il mio segreto per ottenere dolci sempre soffici e morbidi all’esterno?

Sigillare il dolce ancora caldo, fino al raffreddamento, per permettere all’umidità rilasciata di non evaporare e di essere riassorbita dal dolce. Se avete usato la carta forno riuscirete a sformare il plumcake ancora caldo e chiuderlo immediatamente in una tortiera. Una volta raffreddato, asciugate la tortiera ( vedrete che sulla superficie si saranno formate delle goccioline d’acqua) e conservate il dolce al suo interno per mantenerlo sempre morbido. Se invece avete versato l’impasto direttamente nel tegame imburrato e infarinato, potendolo sformare solo una volta raffreddato, potrete coprire il dolce ancora caldo con una cupola e poi conservarlo nella tortiera una volta freddo.

Se non avete la tortiera per conservare il dolce

Avvolgetelo accuratamente nella carta stagnola per proteggerlo dall’aria, che altrimenti seccherebbe velocemente il vostro dolce.

Scopri altre ricette di questa categoria:

, ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: