TORTA DELLE ROSE

Ad ogni morso il paradiso…

Una torta lievitata soffice, sfogliata e profumata, nelle cui pieghe si insinua dolce e morbido il burro, rendendola unica nella sua semplicità…a coronare il visibilio la bagna ai fiori d’arancio…quanto la adoro!!

Cosa ti serve

Stampo di carta per panettone da 700 g o Stampo rotondo a cerniera da 26 cm



Tempi

Prima Lievitazione 8/13 ore
Seconda Lievitazione 5 ore
Cottura 40 minuti a 165 gradi



Ingredienti

Farina 0, in alternativa Manitoba400 g
Farina 00100 g
Lievito di birra5 g
Zucchero 100 g
Latte60 ml
Acqua60 ml
Burro per l’impasto100 g
Burro per la sfogliatura50 g
Burro per la farcitura100 g
Uova intere2
Tuorli4
Vanillina1 bustina
Buccia di mezzo limone grattugiata
Un pizzico di sale
Acqua per la bagna200 g
Zucchero semolato per la bagna200 g
Acqua di fiori d’arancio per la bagna1 cucchiaio

PREPARAZIONE DELLA TORTA DELLE ROSE

Procedimento

  • Intiepidire il latte e sciogliere al suo interno il lievito sbriciolato, mescolando con un cucchiaino
  • Setacciate i due tipi di farina e unite la vanillina in polvere
  • Iniziate a incorporare alle farine l’acqua tiepida e il latte tiepido dove avete sciolto precedentemente il lievito
  • Aggiungete ora lo zucchero, il pizzico di sale, la vanillina poi le uova, i tuorli e infine il burro ammorbidito
  • Una volta incorporati tutti gli ingredienti impastate fino ad ottenere una pasta liscia e uniforme (più impasterete più il risultato finale vi appagherà)
  • Coprite l’impasto con la pellicola per alimenti e lasciate riposare in frigo dalle 8 alle 13 ore
Preparazione dell'impasto
  • Trascorse le ore di lievitazione togliete l’impasto dal frigo e lasciate riposare per 30 minuti a temperatura ambiente

  • Intanto procedete con la sfogliatura, assottigliando i 50 g di burro tra due fogli di carta forno, aiutandovi con un batticarne o con il mattarello, fino a creare una lastra sottile

  • Stendete l’impasto con il mattarello, su una madia infarinata e posizionate al centro dello stesso la lastra di burro
  • Portate al centro i due lembi laterali dell’impasto in modo da sigillare il burro al suo interno, ruotate il fagotto di -90° e stendete l’impasto dando il più possibile una forma rettangolare

Adesso effettuiamo il primo giro di pieghe semplici a 3:

Immaginate che la sfoglia sia divisa in tre parti, piegate il primo lembo comprendo i due terzi della sfoglia e poi ripiegate il terzo lembo in direzione opposta, ovvero sui due terzi piegati in precedenza.


Ora ruotate il panetto di -90°.

Stendete bene l’impasto e ripetete le pieghe a tre, ma questa volta in verticale

Infine ruotate di nuovo il panetto di -90 °, copritelo lasciatelo riposare in frigo per 30 minuti. Ripetere l’intera operazione per altre due volte con riposo in frigo tra una l’altra.

  • Adesso formiamo le nostre roselline
  • Stendete l’impasto, spennellatele col burro in crema e ricoprite di zucchero semolato, poi arrotolatelo fino ad ottenere un filone di pasta lungo e stretto
  • Ricavate le vostre rose dal rotolo di pasta tagliando il filone a sezioni regolari, usando un coltello a lama liscia
  • Cospargete le rose con altro burro su ogni lato e chiudete bene l’impasto sul fondo delle vostre roselline in modo che il burro non fuoriesca dalle sfoglie durante la cottura

  • Ora posizionatele, distanziate almeno di 2 cm l’una dall’altra, nel tegame imburrato e infarinato o nello stampo di carta per panettoni (io lo preferisco perché favorisce la lievitazione in verticale)
  • Lasciate lievitare per 5 ore al calduccio in un ambiente riparato, ad esempio nel forno spento con la luce accesa
  • Infornate a 165 gradi in forno statico preriscaldato per 40 minuti. Vi consiglio di adagiarvi sopra un foglio di alluminio dopo i primi 20 minuti di cottura per evitare che la superficie si colori troppo
  • Trascorso il tempo indicato effettuate la prova dello stecchino al centro del dolce nel punto più alto, se lo stesso risulterà asciutto allora la vostra torta delle rose è pronta, altrimenti proseguite la cottura sempre lasciando coperto il dolce con il foglio di alluminio
  • Mentre il dolce raffredda prepariamo la bagna: ponete in un pentolino sul fuoco 200 g di acqua, 200 g di zucchero 1 cucchiaio di acqua di fiori d’arancio
  • Sformate la torta e spennellatela abbondantemente con la bagna
  • Se desiderate potete farcire la torta delle rose con la crema pasticcera prima di servirla

Conservate la torta delle rose sigillandola in una tortiera

o avvolgendola nella carta stagnola per proteggerla dall’aria, che altrimenti seccherebbe velocemente il vostro dolce.

Scopri altre ricette di questa categoria:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: